5 piatti umbri
Da provare assolutamente

Come abbiamo già visto con i piatti della tradizione toscana, anche per quanto riguarda la tradizione culinaria umbra possiamo dire le stesse cose riguardo le sue origini: si tratta infatti di una cucina povera ma fatta di grandi materie prime.
Entrambe le tradizioni sono, infatti, strettamente legate al loro territorio, ai frutti che queste terre sanno dare da millenni e all’esperienza ed alla saggezza delle massaie.

Ecco cinque piatti umbri che rappresentano insieme la tradizione povera e la ricchezza di questa regione, che vanno provati assolutamente, soprattutto se si ha la fortuna di usufruire della cucina di chi veramente conosce prodotti e anima del territorio.

Il primo piatto che vogliamo proporvi è la torta al testo, ovvero un semplice impasto di acqua, farina, bicarbonato e sale che veniva anticamente usato come sostituto non lievitato del pane, la cui particolarità sta nella cottura: viene cotto su una grossa pietra refrattaria scolpita o su un laterizio circolare, che viene reso incandescente sulle braci. Questo utensile per la cottura è il testo, dal latino testum.
Ma dove sta la grandezza della torta al testo? Nei suoi ripieni: la torta al testo si mangia, infatti, farcita di tutti i salumi della grandissima e rinomata norcineria umbra, accompagnati anche dai gustosissimi formaggi umbri. In un solo morso si ha un assaggio dell’intero panorama della regione.

Fra i primi piatti citiamo il formato di pasta tipico dell’Umbria, ovvero gli strangozzi, una pasta lunga poverissima, fatta di sola acqua e farina, che dalla forma ricorda una specie di stringhe. Il condimento ideale? In contrapposizione alla povertà di questa pasta, la ricchezza del più importante frutto delle terre umbre, ovvero il tartufo.

Questo piatto che stiamo per descrivervi appartiene alle tradizioni del periodo natalizio e si tratta della parmigiana di gobbi. I gobbi, ovvero i cardi, vengono o bolliti o fritti e poi cotti in forno con un sugo di pomodoro o di carne, o persino in bianco.

In Umbria si trova il quarto lago italiano per estensione, che è il lago Trasimeno. A questo sono legati dei grandi piatti della tradizione umbra, a base di pesce di lago ovviamente. Fra i più apprezzati e sicuramente da provare troviamo il brustico, pesce di lago arrostito su brace di canna lacustre ed il tegamaccio, la tipica zuppa di pesce di lago.