5 primi piatti umbri
Da gustare assolutamente

In Italia non si può parlare di cucina senza parlare di pasta. E questo vale, ovviamente, anche per la cucina umbra.
Quanti primi appartengono alla tradizione umbra? Un’infinità e sono tutti accomunati da una genuinità, da una schiettezza e da una ricchezza di sapori che solo in Umbria si possono trovare!

Se vuoi farti un’idea di quella che è l’essenza della cucina delle nostre terre, ecco qui 5 primi piatti umbri da gustare assolutamente.

1. Umbricelli al ragù
Gli umbricelli sono una sorta di spaghettoni poverissimi, fatti solo di acqua e farina, belli spessi e corposi e dal sapore delicatissimo, perfetti per accompagnare i sughi dal gusto più deciso, come i ragù, anche di selvaggina.

2. Strangozzi al tartufo
Anche in questo caso la pasta è poverissima: è sempre una pasta lunga fatta di sola acqua e farina, ma schiacciata – secondo la tradizione il loro nome deriverebbe dal fatto che somiglino alle stringhe delle scarpe.
Il connubio più celebre in assoluto fra tutti i primi piatti umbri è, senza dubbio, quello degli strangozzi con il tartufo nero: la delicatezza degli uni e la forza dell’altro danno vita ad un piatto indimenticabile.

3. Spaghetti col rancetto
Ancora pasta lunga, ma stavolta spaghetti. Ma cos’è il rancetto? Si tratta di un sugo tradizionale a base di pancetta o guanciale molto stagionati, pomodoro, pecorino e maggiorana. Il nome deriva dal fatto che anticamente la pancetta e il guanciale utilizzati per la preparazione di questa ricetta venivano stagionati talmente tanto al punto da arrivare a conferire al piatto un leggero sentore di rancido.

4. Pasta alla norcina
Anche questo primo umbro è celeberrimo in tutta Italia, magari in qualche variante non propriamente tradizionale. La vera pasta alla norcina si fa con la salsiccia e la ricotta fresca di pecora e si può arricchire, perché no, con una spolverata di pepe e un profumino di tartufo.

5. Cappelletti in brodo
La pasta ripiena è una prerogativa di tutto il Paese. Ogni regione, però, ha una sua propria variante, frutto di una tradizione antichissima tramandata nelle famiglie dalle massaie.
In Umbria la pasta ripiena per eccellenza è questa: i cappelletti.
Serviti in un brodo saporito sono il piatto più importante delle festività natalizie.