La Torta al Testo
Come prepararla a casa

La torta al testo è una preparazione tipica e tradizionale della cucina umbra, dalle origini antichissime e povere.
Si tratta di quello che potremmo definire un sostituto non lievitato del pane, costituito di un semplice impasto di acqua, farina, bicarbonato e sale. La sua particolarità, che lo distingue da tante altre lavorazioni simili che si trovano bene o male su tutto il territorio italiano, come, ad esempio la piadina romagnola e il bico toscano, sta nella cottura: questo sostituto del pane veniva cotto su una grossa pietra refrattaria scolpita o su un laterizio circolare, che venivano resi incandescenti sulle braci. Questo utensile per la cottura è il testo, dal latino testum.
Ad oggi si utilizzano perlopiù testi in ghisa, ma la preparazione e la cottura sono le stesse di secoli addietro.

Come si può gustare la torta al testo? In Umbria è facile: la torta al testo la trovi dovunque e in qualsiasi momento dell’anno. Se però non hai modo di reperire l’originale torta al testo umbra, puoi sempre prepararla a casa tua con la nostra ricetta – in rete puoi trovare anche l’originale testo per la cottura.

Ecco cosa ti serve per fare la torta al testo

Ingredienti

• 500 g di farina

• 250 g circa di acqua tiepida

• Un pizzico di sale

• Un cucchiaino di bicarbonato


Procedimento
Il procedimento per fare la torta al testo è semplice: basta unire tutti gli ingredienti in una ciotola ed impastarli fino ad ottenere un composto omogeneo – c’è anche chi consiglia l’aggiunta di un cucchiaino di olio se fosse necessario.
Dopodiché, realizza con questo impasto dei dischi – regolati con la misura del testo – che metterai a cuocere sul testo che avrai già fatto scaldare sul fuoco. Dopo averli cotti pochi minuti per lato, sono pronti per essere aperti e farciti ancora caldi con tutto ciò che ti viene in mente.

La forza della torta al testo è proprio questa: nasce come piatto poverissimo e diviene, invece, ricchissimo, con tutto ciò con cui la possiamo farcire.
La tradizione umbra vuole la torta al testo ripiena dei suoi gloriosi salumi e formaggi. Una versione diffusissima e apprezzatissima, infatti, è quella più “pura” possibile, cioè solo con il prosciutto.

Altrettanto apprezzata è anche quella con la salsiccia e le erbette di campo cotte: da provare assolutamente!

Ma nulla vieta di proporla in infinite varianti fatte di abbinamenti differenti. Ottime e versatili sono le proposte vegetariane e persino quelle dolci!